Il Tremolar della Marina

All’uscita dell’autostrada Casalbordino-Vasto Nord,direzione Casalbordino Lido, percorrendo solo 3 minuti di strada troverete Il Tremolar della Marina.

Bella struttura in stile mediterraneo,realizzato dalla ristrutturazione di un antico casale dei primi del novecento. Qui l’ospite può godere dei profumi e delle essenze della macchia mediterranea che permeano le stanze di questa splendida dimora; una location unica collocata ai piedi di una delle colline dannunziane citate ne “Il Trionfo della morte” con brevi percorsi e suggestivi punti di osservazione a soli 300 metri dalla spiaggia ancora incontaminata di Casalbordino, con le sue acque cristalline e con le molteplici sfumature del mare Adriatico. Un territorio ricco di bellezze naturali, ambientali e storiche di grande pregio, un territorio che offre prodotti enogastronomici di qualità tutti basati sulla salutare dieta mediterranea. Il Tremolar della Marina offre le sue ricche colazioni anche sul patio davanti al giardino con vista mare in un clima di cordialità e piacevolezza.

Il Tremolar della Marina è un punto strategico per vivere la bellezza selvaggia e la cultura dell’Abruzzo. Casalbordino con la Basilica Santa Maria dei Miracoli, luogo di apparizione Mariana è l’ambientazione de “Il Trionfo della Morte” di G. D’Annunzio. Da Casalbordino Lido, attraverso uno splendido percorso naturalistico,si può arrivare alla riserva di “Punta Aderci”,luogo ameno ed incantevole; se invece si vuole degustare il famoso e ottimo “Montepulciano d’Abruzzo”, bisogna fermarsi alla Cantina Sociale. A soli 10 minuti c’è Vasto, con le sue Logge Ampling,con viste mozzafiato sul golfo della città, ed ancora il divertimento è assicurato per grandi e piccoli se ci si reca al parco acquatico di “Acqualand”.

Con soli 15 minuti si può arrivare all’Abbazia di S. Giovanni in Venere ,Chiesa in stile romanico,con il bellissimo chiostro del XII° secolo; inoltre proseguendo lungo l’incantevole costa caratterizzata dai Trabocchi è possibile ,su prenotazione,cenare su uno di essi. Ricchi di storie ,di suggestione e di emozione ,sparsi un po’ ovunque, abbiamo gli “Eremi” d’Abruzzo situati in posti stupendi e colmi di interiorità. Per chi ama fare qualche chilometro in più, con circa un’ora,può raggiungere “Il Parco della Maiella”,a Torricella Peligna si trovano “Le grotte del Cavallone”dove G.D’Annunzio ambientò “La figlia di Iorio”.

Gli escursionisti un po’ più esperti non possono tralasciare il “Gran Sasso”,la montagna più alta degli Appennini,e lì che si può ammirare il “Ghiacciaio del Calderone”,esso ha il primato di essere il più a sud d’Europa dopo l’astinzione del “Picado de Valete”nella Sierra Nevada. Gli amanti dell’arte e della cultura ,non potranno trascurare a circa 50 minuti di auto,nel confinante Molise,Pietrabbondante,con il suo teatro Sannitico del II secolo A.C., assolutamente ben conservato; se invece si vuole imbarcarsi per le “Isole Tremiti”,15 minuti di auto ed il traghetto è pronto,ma ancora sagre,eventi culturali ,feste nei borghi antichi,tutto questo è il nostro territorio,venite a visitarci!!